Appuntamenti

L’Europa e i giovani

una sfida creativa
per le generazioni future

Sabato 11 maggio 2019 – Vicenza

ore 15.15 TAVOLA ROTONDA
Salone dalla Pozza, Palazzo Cordellina, Contrà Riale, Vicenza

ore 18.30 EU-PERITIVO
Aperitivo presso Corso Fogazzaro 181


Eventi passati

L’ONDA DEI DIRITTI

Venerdì 29 marzo 2019 – Vicenza
Partenza ore 18.30 da Piazza Matteotti

Venerdì 29 marzo dalle 18:30 in Piazza Matteotti a Vicenza associazioni, gruppi e singoli cittadini daranno vita ad una breve marcia a sostegno dei diritti civili nel nostro Paese.
In concomitanza con gli eventi organizzati per dire NO ai contenuti promulgati nel ‘WCF – Congresso Mondiale delle Famiglie’, che si terrà a Verona il 29-30-31 marzo, anche la città di Vicenza vuole aderire a questa onda di iniziative.
Quello che vogliamo proporre non è una manifestazione contro qualcuno o qualcosa, bensì una pacifica e colorata passeggiata narrante, per ribadire l’esigenza di non arretrare socialmente e politicamente nel riconoscimento dei diritti civili, soprattutto in tema di parità di genere, inclusione delle persone LGBT+ e sostegno dei diversi modelli di famiglia esistenti nella società.
L’ONDA DEI DIRITTI sarà una iniziativa senza bandiere, che fin dalla sua organizzazione ha coinvolto tante associazioni e molti cittadini e cittadine. Durante il percorso ripercorreremo le tappe salienti della storia civile d’Italia, dalla Costituzione alla legge Cirinnà. Sono previste 4 brevi soste durante le quali verranno letti l’anno, il nome e gli effetti di leggi che dal dopo guerra ad oggi hanno segnato il riconoscimento dei diritti civili nel nostro Paese.
ADOTTA UNA LEGGE: ogni associazione (comunicandolo per tempo) potrà “adottare una legge” e farne lettura attraverso un suo rappresentante durante una delle soste.
Per aderire e partecipare basterà scrivere una email a info@vicenzapride.it o contattando il numero 3479435027.
Partecipano e co-organizzano, tra le altre: Vicenza Pride, Movimentiamoci, CGIL, Associazione Luca Coscioni, ANPI, Fornaci Rosse, Donna Chiama Donna, Cooperativa Sociale Insieme, Cooperativa Tangram, … e molte altre ci stanno contattando.
L’elenco delle adesioni verrà aggiornate giorno per giorno.
L’evento prevede la partenza da Piazza Matteotti alle 18:30, proseguendo su Corso Palladio, Contra’ Santa Barbara, Piazza dei Signori, per tornare su Corso Palladio e infine di nuovo in Piazza Matteotti, dove si concluderà.


Marcia per il clima!

Venerdì 15 marzo 2019 – Vicenza
Partenza ore 9.00 Piazzale della Stazione

Per approfondire:

https://www.facebook.com/Fridays-For-Future-Vicenza-Italy-346138119447447/


Un’idea di città

Giovedì 28 febbraio – dalle ore 20.30 alle ore 22.30
Villa Lattes – Via Paolo Thaon di Revel, 34-60, 36100 Vicenza

Assemblea pubblica di partecipazione dei gruppi consiliari del centrosinistra di Vicenza

Programma
► Introduzione (15 minuti):
► “Lavori in corso“ – Consiliari (Coalizione Civica / Da Adesso in poi / Vinova / Partito Democratico / Quartieri al Centro )
► Idee e spunti per la discussione
► Conclude la prima parte: Otello Dalla Rosa
► Metodi e strumenti di partecipazione: Antonella Valmorbida
► Discussione aperta


APERICENA
CARNEVALESCO


Sabato 23 febbraio – dalle ore 18.30 alle ore 20.30
Corso Fogazzaro 181

È iniziato il carnevale, quale migliore occasione di passare del buon tempo insieme!

Partecipazione gratuita, prenotazione obbligatoria scrivendo all’indirizzo: info@vinova.org
entro (e non oltre) venerdì 22 febbraio alle ore 12.00!



Venerdì 25 gennaio ore 20.30
Auditorium dei Carmini
Corso Fogazzaro 252


La circolazione delle auto in centro storico: dialoghiamo sul futuro di Corso Fogazzaro e della nostra città con

Paolo Gurisatti economista
Fernando Lucato urbanista
Rolando Negrin medico pneumologo
Raffaello Pedrollo architetto

UNA CITTA' DA VIVERE - Locandina


Mercoledì 23 gennaio ore 20.30
Polo Giovani B55
(piazzale teatro Astra)

All’interno degli eventi del  PRIDE VICENZA GIUGNO 2019

L’ASSOCIAZIONE
LUCA COSCIONI

nella Giornata della Memoria
ricorda il PORAJMOS
(“grande divoramento” di Rom e Sinti perpetrato da parte dei nazisti durante la seconda guerra mondiale. Si stima che tale eccidio provocò la morte di 500.000 di essi.

Vicenza Pride 2019
Vi Pride 2019
Associazione Luca Coscioni - Vicenza
Luca Coscioni Vicenza

Regia di Radu Mihaileanu
Musiche di Goran Bregovic
Dialoghi italiani di Moni Ovadia
durata 103 minuti

Appuntamenti

L’Europa e i giovani

una sfida creativa
per le generazioni future

Sabato 11 maggio 2019 – Vicenza

ore 15.15 TAVOLA ROTONDA
Salone dalla Pozza, Palazzo Cordellina, Contrà Riale, Vicenza

ore 18.30 EU-PERITIVO
Aperitivo presso Corso Fogazzaro 181


Eventi passati

L’ONDA DEI DIRITTI

Venerdì 29 marzo 2019 – Vicenza
Partenza ore 18.30 da Piazza Matteotti

Venerdì 29 marzo dalle 18:30 in Piazza Matteotti a Vicenza associazioni, gruppi e singoli cittadini daranno vita ad una breve marcia a sostegno dei diritti civili nel nostro Paese.
In concomitanza con gli eventi organizzati per dire NO ai contenuti promulgati nel ‘WCF – Congresso Mondiale delle Famiglie’, che si terrà a Verona il 29-30-31 marzo, anche la città di Vicenza vuole aderire a questa onda di iniziative.
Quello che vogliamo proporre non è una manifestazione contro qualcuno o qualcosa, bensì una pacifica e colorata passeggiata narrante, per ribadire l’esigenza di non arretrare socialmente e politicamente nel riconoscimento dei diritti civili, soprattutto in tema di parità di genere, inclusione delle persone LGBT+ e sostegno dei diversi modelli di famiglia esistenti nella società.
L’ONDA DEI DIRITTI sarà una iniziativa senza bandiere, che fin dalla sua organizzazione ha coinvolto tante associazioni e molti cittadini e cittadine. Durante il percorso ripercorreremo le tappe salienti della storia civile d’Italia, dalla Costituzione alla legge Cirinnà. Sono previste 4 brevi soste durante le quali verranno letti l’anno, il nome e gli effetti di leggi che dal dopo guerra ad oggi hanno segnato il riconoscimento dei diritti civili nel nostro Paese.
ADOTTA UNA LEGGE: ogni associazione (comunicandolo per tempo) potrà “adottare una legge” e farne lettura attraverso un suo rappresentante durante una delle soste.
Per aderire e partecipare basterà scrivere una email a info@vicenzapride.it o contattando il numero 3479435027.
Partecipano e co-organizzano, tra le altre: Vicenza Pride, Movimentiamoci, CGIL, Associazione Luca Coscioni, ANPI, Fornaci Rosse, Donna Chiama Donna, Cooperativa Sociale Insieme, Cooperativa Tangram, … e molte altre ci stanno contattando.
L’elenco delle adesioni verrà aggiornate giorno per giorno.
L’evento prevede la partenza da Piazza Matteotti alle 18:30, proseguendo su Corso Palladio, Contra’ Santa Barbara, Piazza dei Signori, per tornare su Corso Palladio e infine di nuovo in Piazza Matteotti, dove si concluderà.


Marcia per il clima!

Venerdì 15 marzo 2019 – Vicenza
Partenza ore 9.00 Piazzale della Stazione

Per approfondire:

https://www.facebook.com/Fridays-For-Future-Vicenza-Italy-346138119447447/


Un’idea di città

Giovedì 28 febbraio – dalle ore 20.30 alle ore 22.30
Villa Lattes – Via Paolo Thaon di Revel, 34-60, 36100 Vicenza

Assemblea pubblica di partecipazione dei gruppi consiliari del centrosinistra di Vicenza

Programma
► Introduzione (15 minuti):
► “Lavori in corso“ – Consiliari (Coalizione Civica / Da Adesso in poi / Vinova / Partito Democratico / Quartieri al Centro )
► Idee e spunti per la discussione
► Conclude la prima parte: Otello Dalla Rosa
► Metodi e strumenti di partecipazione: Antonella Valmorbida
► Discussione aperta


APERICENA
CARNEVALESCO


Sabato 23 febbraio – dalle ore 18.30 alle ore 20.30
Corso Fogazzaro 181

È iniziato il carnevale, quale migliore occasione di passare del buon tempo insieme!

Partecipazione gratuita, prenotazione obbligatoria scrivendo all’indirizzo: info@vinova.org
entro (e non oltre) venerdì 22 febbraio alle ore 12.00!



Venerdì 25 gennaio ore 20.30
Auditorium dei Carmini
Corso Fogazzaro 252


La circolazione delle auto in centro storico: dialoghiamo sul futuro di Corso Fogazzaro e della nostra città con

Paolo Gurisatti economista
Fernando Lucato urbanista
Rolando Negrin medico pneumologo
Raffaello Pedrollo architetto

UNA CITTA' DA VIVERE - Locandina


Mercoledì 23 gennaio ore 20.30
Polo Giovani B55
(piazzale teatro Astra)

All’interno degli eventi del  PRIDE VICENZA GIUGNO 2019

L’ASSOCIAZIONE
LUCA COSCIONI

nella Giornata della Memoria
ricorda il PORAJMOS
(“grande divoramento” di Rom e Sinti perpetrato da parte dei nazisti durante la seconda guerra mondiale. Si stima che tale eccidio provocò la morte di 500.000 di essi.

Vicenza Pride 2019
Vi Pride 2019
Associazione Luca Coscioni - Vicenza
Luca Coscioni Vicenza

Regia di Radu Mihaileanu
Musiche di Goran Bregovic
Dialoghi italiani di Moni Ovadia
durata 103 minuti

Comunicati


World Congress Of Families – Congresso mondiale delle famiglie
comunicato del 13 marzo 2019

La tredicesima edizione del World Congress Of Families (WCF), il congresso mondiale delle famiglie che si terrà a Verona dal 29 al 31 marzo, riunirà diverse sigle “pro-life”e anti-LGBTQ+ (come Generazione Famiglia, Comitato Difendiamo i Nostri Figli, ProVita Onlus, CitizenGo), oltre ad associazioni cattoliche integraliste, ortodosse ed evangeliche, tutte unite dalla promozione dei “valori “cristiani, la contrarietà all’aborto, la condanna dell’omosessualità, la battaglia contro la pornografia, l’adulterio ed il divorzio, ed una visione restrittiva dei diritti e del ruolo della donna.

Il congresso di Verona ha avuto il patrocinio della Provincia, nella figura del Sindaco di Verona, Federico Sboarina, e del Governatore della Regione Veneto, Luca Zaia, ma soprattutto del Ministro dell’Interno Matteo Salvini e di quello della Famiglia Lorenzo Fontana, originario proprio di Verona e vero motore di tutta l’iniziativa.

Noi di VINOVA riteniamo che:

1) dare diritti ad alcune persone non ne debba togliere agli altri

2) quei diritti civili che abbiamo ottenuto (divorzio, aborto, convivenza civile, tutela lavorativa della maternità, ecc) sono conquiste di donne e uomini che hanno combattuto per decenni contro ingiustizia e intolleranza e hanno portato a conseguenze sociali, familiari ed educative fondamentali per la libertà e il benessere di tutti. È nostro dovere difenderli

3) la società deve essere inclusiva delle cosiddette minoranze sessuali, non mettere al centro solamente la famiglia tradizionale. Ci sono molti altri modi di amare, di fare coppia, di sentirsi una famiglia, di fare i genitori. Noi siamo per la famiglia cattolica, ma anche per quella non cattolica o di altra religione, così come siamo per un impegno al rispetto delle identità sessuali già nelle scuole proprio per evitare che prenda piede quell’ondata temibile di omofobia che si traduce in intolleranza, odio e violenza.

C’è stato un tempo in cui le donne più emancipate e gli omosessuali venivano bruciati sui roghi: ridare voce a queste idee è come regredire al Medioevo.

Settant’anni fa Simone de Beauvoir scriveva: “Non dimenticate mai che è sufficiente una crisi politica, economica o religiosa per mettere in discussione i diritti delle donne. Questi diritti non sono acquisiti per sempre. Dovrete restare vigili per tutta la vostra vita”.

Il Consiglio Direttivo di ViNova


MARCIA PER IL CLIMA
comunicato del 9 marzo 2019

Vinova partecipa attivamente alla “Marcia per il clima!”, manifestazione cittadina del 15 marzo organizzata da Fridays for future (FFF).

FFF è un’iniziativa internazionale per chiedere ai governi di impegnarsi più attivamente e responsabilmente contro il cambiamento climatico. È stata promossa da Greta Thunberg, la ragazza quindicenne svedese che dal 20 agosto dello scorso anno ha manifestato ogni venerdì di fronte al Parlamento svedese. La sua determinazione l’ha portata ad intervenire alla conferenza sui cambiamenti climatici dell’ONU, la Cop23, e al Forum economico mondiale a Davos. Il suo appello non ha mezzi termini: il pianeta sta morendo e i governi devono agire.

La sua battaglia ha raccolto molte adesioni e ad oggi diverse nazioni di diversi continenti partecipano alla mobilitazione e manifestano pacificamente, facendo eco al grido di aiuto del nostro amato Pianeta Terra. E non si tratta soltanto di studenti, poiché sono diverse le categorie professionali (psicologi, giornalisti, artisti e insegnanti) che stanno facendo rete per condurre la campagna di sensibilizzazione in modo sempre più capillare.

Lo stesso Ministro dell’Ambiente Sergio Costa, nel corso del question time di giovedì 6 marzo, ha citato come esempio positivo questo movimento.

La risposta politica è in ritardo rispetto all’ emergenza del cambiamento climatico, come sottolinea lo Special Report 15 dell’Intergovernmental Panel on Climate Change (Ipcc), l’organismo scientifico delle Nazioni Unite per la ricerca sul cambiamento climatico, il quale fissa il punto di non ritorno dalle conseguenze in dodici anni;  la spinta a riflettere e a invertire la rotta viene giustamente da chi è più coinvolto nella visione di un futuro possibile: i Giovani.

Vinova da tempo dà voce a temi quali economia circolare e sviluppo sostenibile e si trova in pieno accordo con quanto richiesto a gran voce dal movimento FFF: invitiamo tutti a partecipare alla marcia per il clima e a sostenere il movimento sui social!

Il Consiglio Direttivo di ViNova


Corso Fogazzaro – comunicato del 7 febbraio 2019

Il tratto di Corso Fogazzaro interessato

Ieri sera si è riunito il Consiglio Direttivo dell’Associazione Vinòva.

Si è discussa anche la questione Corso Fogazzaro, con particolare attenzione alla domanda di attualitá posta dal nostro Consigliere Ennio Tosetto al Consiglio Comunale.

Vinòva è assolutamente contraria alla riapertura della ZTL, valutando limitativa ed anacronistica un’idea di mobilitá riservata alle auto private, lontana da una idea di città moderna, sostenibile, attenta alle esigenze e alla salute dei suoi abitanti.

E’ altresì evidente per noi che, l’equazione +auto = incentivo al commercio sia un modo di pensare superato che non tiene conto delle nuove modalitá di acquisto e degli stili di vita attuali.

Sosteniamo che il centro storico, con le sue attività commerciali, piú che di auto si rafforzi con idee, iniziative, partecipazione; con cittadini che lo vivano e che lo abitino, con una strategia che ne valorizzi la valenza turistica e culturale.

In antitesi con quanto proposto dall’ attuale amministrazione cittadina, esprimiamo  il nostro appoggio al Comitato dei residenti FuturoFogazzaro e all’Associazione dei commercianti Casa Fogazzaro.

Sottolineiamo anche che Vicenza è una delle città italiane più inquinate, con un alto tasso di polveri sottili nell’aria che ha determinato lo sforamento dai limiti massimi per diversi giorni consecutivi solo nello scorso mese.

Una città più attenta, più bella e più europea dovrebbe pensare a togliere più auto possibili dal centro storico, allargare e valorizzare le zone pedonali, collegare in modo sostenibile i parcheggi esistenti di interscambio con il centro storico con delle navette elettriche.

Garantire le risorse per potenziare e sfruttare al meglio il servizio di trasporto pubblico, rinnovando il parco dei mezzi pubblici per renderli più sostenibili e realizzando una più corretta gestione del traffico.

Limitare ulteriormente l’accesso in città dei mezzi più inquinanti, monitorando costantemente in varie zone la qualità dell’aria.

Pensare e realizzare un efficiente servizio di bike sharing e di car sharing;

Promuovere, a partire dalle scuole, forme di mobilità sostenibile, come ad esempio la “scuola car free” o il “pedibus”.

Chiediamo all’Amministrazione di guardare al bene comune della città e non all’interesse di pochi.


Corso Fogazzaro

ViNova esprime il suo appoggio all’associazione “Casa del Fogazzaro” e al comitato “Futuro Fogazzaro”, condividendone le finalità e le recenti azioni intraprese.

ViNova fa della partecipazione il metodo per raccogliere le istanze dei cittadini, per discuterne criticità e punti di forza traducendole in progettualità condivisa e proposte concrete.

La meritoria spinta che queste associazioni stanno dando al confronto su questioni che interessano non solo residenti e commercianti della zona, ma tutti i cittadini di Vicenza (che vivono il loro centro storico), rientra per stile e contenuto nell’ idea di valorizzazione della città di ViNova.

La riapertura al traffico veicolare va in senso contrario, essendo una proposta calata dall’ alto dall’Assessorato e per nulla collegata ad azioni sinergiche di rivitalizzazione della zona; in piú, non sono minimamente considerati i tanti risvolti negativi dell’iniziativa.

Ci auguriamo che Sindaco e Giunta ascoltino gli oltre 1300 cittadini firmatari della petizione e rivedano questa anacronistica ed inutile  sperimentazione .

Il Consiglio Direttivo di ViNova